210

Resistenza

Le vite in bilico dei difensori dei diritti umani e dell'ambiente. Che non si fermano di fronte alle intimidazioni di governi e interessi economici Dicembre 2018 Versione digitale

Acquistando la versione digitale di Altreconomia, hai subito la possibilità di leggere il numero in formato PDF o EPUB. Inoltre, hai accesso sul sito a tutti i contenuti relativi al numero acquistato.

Prezzo: 2,69

AbbònatiIn negozio

In questo numero:

Resistenza: il coraggio di non voltarsi dall’altra parte. Le vite in bilico di chi difende i diritti umani e l’ambiente;

L’Italia ai piedi delle grandi dighe. Tra vetustà, sicurezza e futuro. L’età media dei più importanti sbarramenti nel nostro Paese è di 62 anni, e manca un censimento dettagliato di quelli più piccoli;

Reportage dagli Stati Uniti. L’inquinamento del lago Michigan mette a rischio la salute di Chicago;

Il continente nero carbone: l’Africa nel mirino dei colossi minerari. Così l’economia estrattiva fossile e dei diamanti sta distruggendo il territorio e compromettendo la salute delle comunità locali;

La testimonianza dei libici in fuga, stremati dalle guerre tra bande. Un medico trentaduenne costretto a lasciare la Libia dilaniata dalle lotte per il potere. “Dublinato”, deve restare in Italia;

Trent’anni dopo, il Brasile ha ancora bisogno di Chico Mendes, il sindacalista e ambientalista assassinato nel 1988 per la sua lotta in difesa della foresta amazzonica e delle tribù che la abitano. L’ombra di Bolsonaro;

In Africa la sovranità alimentare passa dalla custodia dei semi. Le sementi contadine sono un elemento essenziale per una produzione agricola sostenibile e su piccola scala;

Avanti con l’accoglienza diffusa, anche senza il governo. Il “decreto sicurezza” convertito in legge mette la parola fine al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar). La risposta della società civile;

L’Orchestra dei braccianti che mette in musica il lavoro nei campi. La storia del complesso formato da diciotto artisti provenienti da nove Paesi, alcuni dei quali vivono ancora nei ghetti;

Quando la scuola si tuffa nei libri. Un’idea per coltivare giovani lettori. L’Italia legge poco ma l’offerta dell’editoria per ragazzi cresce. In particolare grazie agli incontri promossi da insegnanti, librerie e case editrici;

Ripensare il futuro delle foreste. Intervista a Giorgio Vacchiano, ricercatore della Statale di Milano, tra gli 11 scienziati più promettenti al mondo, secondo Nature. Per capire gli impatti socio-ambientali della deforestazione;

e tanto altro ancora…

Contenuti in questo numero