140

Emilia, tra terremoto e solidarietà

Luglio/Agosto 2012 Versione digitale

Acquistando la versione digitale di Altreconomia, hai subito la possibilità di leggere il numero in formato PDF o EPUB. Inoltre, hai accesso sul sito a tutti i contenuti relativi al numero acquistato.

Prezzo: 2,69

Esaurito

AbbònatiIn negozio

Acquista qui il numero 140 di Altreconomia in formato PDF

Altreconomia dedica la copertina del numero di luglio/agosto al terremoto in Emlia, e alla risposta che arriva dal e per il mondo dell’economia solidale. Anche le botteghe di commercio equo, come le fabbriche, hanno subito crolli e disagi. Hanno perduto il proprio magazzino. Hanno i dipendenti in cassa integrazione.
Nessun tg, però, dedica servizi a queste realtà, che nel sisma hanno ridato un significato alle parole cooperazione e mutualismo.
Accanto al reportage dalla “zona rossa”, pubblichiamo un piccolo approfondimento sulle trivellazioni per petrolio e gas in Emilia-Romagna.
Un secondo reportage fotografico è dedicato agli spazi urbani e al gioco dei bambini. Raccontiamo la storie delle SlurpTruppen!, gruppi informali di architetti urbanisti e formatori che trasformano anonimi spazi pubblici in Spazi ludici urbani a responsabilità partecipata (Slurp).
L’infografica di questo mese è dedicata a Cassa depositi e prestiti e alla sua “ragnatela”. Non c’è “operazione” negli ultimi mesi cui non venga associato il nome della grande “banca” le cui casse sono alimentate dal risparmio postale degli italiani. Eni, Snam, Finmeccanica, A2a, Iren, Sea: tutto ruota intorno all’istituto presieduto da Franco Bassanini, forte di oltre 120 miliardi di euro di “liquidità”.
Un approfondimento sui bilanci dei Comuni: quelli previsionali per il 2012 non sono ancora stati approvati. Colpa dei conti “incerti”, dati i tagli ai trasferimenti e l’indeterminatezza sugli incassi dell’Imu. Il rischio è di dover tagliare spese e servizi, già a settembre.

Contenuti in questo numero