Cultura e scienza / Recensioni

La pagina dei librai (da Altreconomia 207)

Le recensioni di questo numero sono a cura di Ernesto Rascato della libreria “Quarto Stato” di Aversa (CE). Fondata ne 1978, continua a ospitare numerose iniziative di r-esitenza culturale sul territorio

Tratto da Altreconomia 207 — Settembre 2018

La libreria Quarto Stato è nata ad Aversa (CE) nel 1978, da un’idea del libraio e attivista sociale Ernesto Rascato. Ha ospitato numerosi scrittori e artisti internazionali come i poeti Jack Hirschman, Aharon Shabtai e Agneta Falk. Ad oggi i librai – Ernesto Rascato e Antonella Avolio – continuano ad ospitare numerose iniziative di r-esitenza culturale sul territorio, da presentazioni a mostre. La libreria accoglie una collezione privata sul musicista aversano Domenico Cimarosa; dispone di numerosi libri fuori catalogo e un archivio di libri su “Terra di Lavoro”. Sulla facciata esterna, quando non verdeggia l’edera emerge un murales dell’artista Felice Pignataro, fondatore del gruppo de “I Gridas”.

Poesia
American dream, il sogno perduto
I senzatetto, i poveri, i precari che hanno perso un lavoro. Gli innamorati, i traditi dall’amore, quelli che trovano la pace dopo essersi fatti la guerra e quelli che hanno la guerra nell’animo, pur essendo nati in pace e amore. Di tutte queste figure umane ci parla la poesia di Jack Hirschman, cantore statunitense e attivista che con i suoi versi racconta l’altra faccia della Grande America. Il Paese che ha svenduto il “grande sogno” barattandolo con un sentimento di paura del prossimo; terrore quotidiano che ha trasmesso ai propri figli-cittadini senza mai guardare in faccia a un mondo che corre, cambia, si evolve in continuazione. Eppure, nonostante questo frenetico e vorticoso cambiamento della società, la poesia di Jack Hirschman è viva. Perché continua ad illuminare le menti che non vogliono guardare al futuro come una chimera o al passato come un vecchio gigante nostalgico.

Soglia infinita, Jack Hirschman, Multimedia Edizioni, pp. 200, euro 15,00


Racconti
Incontri quotidiani coi nostri fantasmi
Questa piccola e preziosa raccolta di racconti è animata da quelle creature narrative “quasi invisibili” che ognuno di noi incontra nella vita di tutti i giorni: le persone che ci vivono intorno, vicine e lontane che siano. Il libro conta 25 storie che si intrecciano con altrettanti sguardi diversi, capaci di narrare la vita nel suo quotidiano farsi e disfarsi. Un almanacco delle emozioni e degli accadimenti bio-grafici, nei confronti dei quali ogni essere umano si scontra giorno dopo giorno in attesa di comprendere quel gesto misterioso a cui tutti diamo il nome di esistenza. Un libro che nella sua sincerità narrativa mostra i fatti umani che attraversano le nostre esistenze, senza mai giudicarli. Perché dotato di una voce autoriale in grado di raccontare ciò che non sempre comprendiamo: una voce dotata dall’animo leggero e dallo sguardo arguto.

Storia dei miei fantasmi, Francesco Borrasso, Caffè orchidea, pp. 144, euro 14,00


Napoli e misteri
Una pioggia  inarrestabile
Quattro giorni di pioggia che si abbattono sulla città di Napoli. Novantasei ore di lacrime piante da un cielo che non vuole in alcun modo ridare la luce ai figli di questa città unica al mondo. Quella stessa città che osserva, senza ribellarsi, una pioggia dirompente, così prepotente da ripulire le strade, allontanare la polvere che accarezza i mattoni di cui sono fatti i palazzi, e che nasconde un segreto. Un mistero che coinvolge proprio quell’elemento vitale tanto capace di restituire a cose e persone la propria essenza primordiale. Una forza oscura che in queste pagine è portatrice di eventi strani, fuori dall’ordinario. Fatti a cui nessuno riesce a dare un’origine, ma che investono –proprio come un liquido che riempie ogni spazio– tutti gli angoli della città, mentre gli abitanti attendono il trascorrere del tempo. Per una risposta definitiva a quella sciagura che li ha investiti e a quel senso di mistero che li ha nutriti come abitanti di un mondo altro.

Malacqua, Nicola Pugliese, Tullio Pironti Editore, pp. 152, euro 11,90

© riproduzione riservata

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia