Cultura e scienza / Recensioni

La pagina dei librai (da Altreconomia 202)

Le recensioni di questo numero sono a cura delle libraie della Libreria Baobab. Nata nel 2010, come libreria specializzata in letteratura per ragazzi, ha sede Porcìa (un comune di 17.000 abitanti in provincia di Pordenone) dove è l’unica libreria presente

Tratto da Altreconomia 202 — Marzo 2018

Le recensioni di questo numero sono a cura delle libraie della  Libreria Baobab. Nata nel 2010, come libreria specializzata in letteratura per ragazzi la Libreria Baobab ha sede  Porcìa (un comune di 17.000 abitanti in provincia di Pordenone) dove è l’unica libreria presente. Amano definirsi una “libreria al contrario”: dove il 70 per cento dell’assortimento è dedicato ai bambini e ai ragazzi fino ai 18 anni e il restante 30 per cento  agli adulti. A maggio 2017 hanno ricevuto il prestigioso premio Gianna e Roberto Denti, come Migliore Libreria per Ragazzi d’Italia. Collaboriamo con diversi enti e istituzioni tra cui il festival “Pordenonelegge


Bullismo
Perchè Jessica è un fantasma?
La cosa più difficile nella vita è imparare ad essere sé stessi e a non lasciare che le etichette dettate da altri ci condizionino. Ognuno dei protagonisti del libro lo imparerà grazie agli altri. Chi è Jessica? E perché solo Francis, Andi e Roland riescono a vederla? Perché è diventata un fantasma? Lei non se lo ricorda. Mentre i tre nuovi amici indagano, scoprono che le loro “stranezze” non sono proprio tali. E comunque nessuno ha il diritto di farli sentire inferiori e ferirli per quello che sono o per quello che amano fare. Se stanno insieme, si sentono più forti e possono aiutarsi e aiutare gli altri. Una storia dentro la storia, che parla di amicizia, quotidianità, bullismo, morte. Un libro intenso, capace di parlare in modo semplice e diretto al lettore. Leggendolo, ogni adulto non potrà non pensare alla propria infanzia e alle difficoltà del crescere, e ogni ragazzo non potrà non immedesimarsi.

Da quando ho incontrato JessicaAndrew NorrissIl Castoro, pp. 192, euro 14,90

Maria Montessori
Il racconto dei Ragazzi Albero
Un libro ambientato in una Fattoria Scuola Montessoriana di fantasia. Un romanzo per far riflettere su alcuni principi della teoria educativa di Maria Montessori. Non quella che adesso va di moda, ma quella autentica che forse stiamo perdendo, che rimane alla base della storia educativa del sistema italiano. A colpire è l’idea di crescita, educazione e rispetto che si assapora. I ragazzi sono “Ragazzi Albero”, che si nutrono delle loro proprie sicurezza e curiosità, diventeranno “Ragazzi Foresta” quando sapranno far parte del gruppo. Non c’è un tempo, un momento preciso per il passaggio da Albero a Foresta, ognuno impiegherà il necessario e, a tempo debito, farà parte della comunità, dando il suo contributo. Una scuola sì  libera e diversa da quelle tradizionali ma strutturata, non caotica. Con regole precise, che vanno rispettate da tutti.

I Ragazzi Montessori, Teresa PorcellaRaffaello Editore, pp. 144, euro 8,50

La sfida di crescere
Due genitori alle prese con uno yeti
Divertente, ironico, colorato albo illustrato dal maestro sir Quentin Bake (l’illustratore dei libri di Roald Dahl). Attraverso le pagine e le figure seguiamo le vicende di una giovane coppia alle prese con l’arrivo del primo figlio, che si trasforma via via in drago, facocero, elefante, yeti. Fino a che una mattina all’improvviso si ritrovano davanti un bel giovane che li saluta.  Non è altro che la metafora della crescita: ogni animale rappresenta una fase precisa dello sviluppo del bambino (da neonato ad adulto) e delle reazioni dei genitori. Il più bello, a nostro parere è lo yeti, con cui si vuole rappresentare l’adolescenza. E poi? E poi la vita va avanti, un giorno il giovane tornerà a casa per presentare la sua innamorata a… due vecchi pellicani. “Zagazoo” è un libro adatto a tutte le età, esilarante per gli adulti per tutti i sottintesi delle trasformazioni. Ottimo come regalo a futuri genitori o ad insegnanti ed educatori.

ZagazooQuentin Blake, Camelozampa, pp. 36, euro  15,00

© riproduzione riservata

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia