Cultura e scienza / Recensioni

La pagina dei librai (da Altreconomia 208)

Le recensioni di questo numero sono a cura di Marta Pizzocaro, della libreria “La civetta azzurra” di San Martino Sicomario (PV)

Tratto da Altreconomia 208 — Ottobre 2018
© @elifrancis

“La civetta azzurra è una libreria per bambini e ragazzi nata a San Martino Siccomario (Pavia), da un’idea di Marta Pizzocaro, giornalista e responsabile del portale “L’agenda delle mamme”.

Esordio letterario
Adolescenti, “giaguari invisibili”
Pietro, Giustino e Davide. Michele Serra li aveva chiamati “Gli sdraiati”, Rocco Civitarese, li chiama “Giaguari invisibili”, che è anche il titolo del suo esordio letterario. Un romanzo di formazione che segue amori, delusioni, riflessioni, cadute e maturazione di un gruppo di maturandi, che è come un piccolo campionario umano della nuova generazione: dentro ci sono amicizia, cinismo, senso di onnipotenza, superbia, timidezza e (quasi) nessuna etica. Se non, in qualche personaggio, femminile, in cui affiorano tracce di saggezza quasi materna.

Le differenze tra Serra e Civitarese, stanno nell’età (64 anni il primo, meno di 20 il secondo) e nella prospettiva: Serra, guardava questi giovani come l’adulto osserva i figli; Civitarese racconta i suoi coetanei da una distanza ravvicinata, col filtro del suo vissuto. Il risultato è un romanzo sincero e schietto, ambientato nella Pavia liceale e universitaria.

Giaguari invisibiliRocco Civitarese, Feltrinelli, pp. 279, 16,00 euro


Una fiaba per tutti
Caccia ai leoni per le vie di Palermo
“Tornerai dai nonni quest’estate, Costanza?”, aveva chiesto la maestra l’ultimo giorno di scuola. “Sì! Questa volta andrò a caccia di leoni con il nonno!”. Costanza sta per andare a trovare i suoi parenti in Sicilia. Ai compagni di classe ha raccontato che il nonno ha già organizzato per lei una “caccia ai leoni”, ma nessuno le crede, perché a Palermo i leoni non ci sono. Così Costanza decide di portare con sé la macchina fotografica per documentare il suo safari. Nemmeno lei, però, sa quello che il nonno ha preparato per lei: una pacifica caccia che si serve solo di armi che fanno bene (curiosità, osservazione, storia e fotografia) che le permetterà di ripercorrere alcune tappe fondamentali della storia di Palermo. Da 7 anni.

Un safari in cittàAdele Cammarata, Mariella Cusumano, Splēn edizioni, pp. 172, 13,00 euro


Amori travolgenti
La poesia esce da Instagram
Marzia Sicignano, ventenne, studentessa universitaria di Pompei, ha iniziato a pubblicare le sue “poesie” e i suoi pensieri in versi sulla sua pagina Instagram “Io, te e il mare”. Ne è venuto fuori il suo primo libro, da uno spunto autobiografico, che riprende il nome di quella pagina eppure non è una raccolta di liriche, piuttosto un libro “ibrido”, in cui prosa e versi si alternano. Per raccontare l’essenza di un primo amore, travolgente e poi finito, come finiti sono tanti primi amori. La narrazione segue un flusso di coscienza che corre avanti e indietro nel tempo, e i protagonisti sono lei e lui. E il mare, sfondo di tutte le memorie e le riflessioni dopo l’abbandono. “Adesso sto bene. Ma ti amo ancora. Ho capito che noi apparteniamo a chi ci viene in mente un minuto prima di andare via, proprio quando siamo sulla porta, pronti, con le speranze frantumate, la malinconia in rigetto e la certezza assoluta che potremmo non tornare più”.

Io, te e il mareMarzia Sicignano, Mondadori, pp. 158, 16,00 euro

© riproduzione riservata

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia