Cultura e scienza / Intervista

Mimmo Sorrentino. Il teatro che nasce dall’ascolto

Da trent’anni il regista porta in scena uomini e donne che abitano contesti difficili: dal carcere alle periferie. Mettendo sempre al centro la persona e i suoi bisogni

Tratto da Altreconomia 244 — Gennaio 2022
Mimmo Sorrentino è nato a Salerno nel 1963. È docente di Teatro partecipato presso la scuola Paolo Grassi di Milano © Marina Alessi
Da trent’anni il regista porta in scena uomini e donne che abitano contesti difficili: dal carcere alle periferie. Mettendo sempre al centro la persona e i suoi bisogni To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale con Africa, Annuale "Sostenitore" di...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.