Cultura e scienza / Intervista

Telmo Pievani. La natura è un sistema imperfetto

Le imperfezioni sono alla base del processo evolutivo, dove non c’è teleologia ma contingenza. Sopravvive chi è flessibile e magari dotato di strutture che sembrano inutili, ma che sono un repertorio di cambiamento. Vale anche per il genoma umano

Tratto da Altreconomia 228 — Luglio/Agosto 2020
Le imperfezioni sono alla base del processo evolutivo, dove non c’è teleologia ma contingenza. Sopravvive chi è flessibile e magari dotato di strutture che sembrano inutili, ma che sono un repertorio di cambiamento. Vale anche per il genoma umano To access this post, you must purchase Abbonamento annuale Ae + Mosaico di Pace, Abbonamento annuale Ae + Azione non violenta, Abbonamento annuale Ae + Gaia, Abbonamento annuale Ae + Nigrizia, Abbonamento annuale Amico di Altreconomia, Abbonamento annuale estero carta +...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia