Cultura e scienza / Recensioni

La pagina dei librai (da Altreconomia 229)

Le recensioni di questo mese sono a cura della libreria Colapesce, uno spazio di resistenza culturale. Un luogo di incontro tra il desiderio di ristorarsi e il desiderio di accrescere la propria cultura, come i caffè letterari che hanno segnato il Novecento

Tratto da Altreconomia 229 — Settembre 2020
© LIbreria Colapesce

Testimonianze
Il coraggio delle scelte

“Perchè non sono nata coniglio” è un libro corale scritto da 23 voci che ricompongono la figura straordinaria di Lydia Franceschi. La sua è una vita fatta di scelte coraggiose dove sono sempre l’amore, la libertà e il senso di giustizia a prevalere. L’esistenza di Lydia percorre tutto il Novecento, dalla Russia della rivoluzione comunista alla Resistenza. E si ferma il 23 gennaio 1973 quando un proiettile vagante, in dotazione alla polizia, uccide suo figlio Roberto durante una protesta studentesca all’Università di Milano Bicocca. Il colpevole non avrà mai un volto ma Lydia sceglie di battersi in nome della giustizia. Inizia un calvario giuridico che dura più di 30 anni. Il risarcimento economico riconosciuto alla famiglia per l’enorme perdita servirà alla creazione della Fondazione Franceschi che finanzia giovani ricercatori. Un libro da leggere per far germogliare “il seme di Lydia dentro di sé”.

Perché non sono nata coniglio, N23, Edizioni Alegre, pp. 284, 16,00 euro


New wave
Topografia dei nuovi musicisti

Il titolo è tratto dal progetto “Stop Making Sense”, film dei Talking Heads del 1984 concepito come un progetto artistico che fonde musica live e immagine. Si concentra sulla New Wave, movimento artistico e musicale che si sviluppa tra la fine degli anni 70 e l’inizio degli anni 80 e si manifesta con una produzione particolarmente fervida anche in Italia a Bologna, Milano e Firenze. È un periodo socio-politico caldo, fatto di scontri anche violenti con le istituzioni e lo Stato.Serpeggia nella subcultura giovanile la voglia di rottura con molti ideali del passato. Le band iniziano a concepire progetti artistici a 360 gradi dove la musica si fonde con la grafica, l’illustrazione, il fumetto, la moda, il cinema, la performance teatrale. Da leggere tassativamente con le cuffie nelle orecchie: la playlist è tutta tra le pagine.

No music on weekends. Storia di parte della new wave, G. Merlini, Effequ, pp. 288, 15,00 euro


Commistioni
Italo Calvino è ancora tra noi

Ctrl nasce come magazine per indagare luoghi e persone fuori dai radar, poi si trasforma in progetto editoriale. Ctrl Edizioni si dedica al reportage narrativo restituendoci storie contemporanee attraverso la penna di diversi autori: 13+1 in questo caso. I dimezzati, storie di donne e uomini a metà pesca a piene mani nella metafora calviniana del visconte dimezzato e dell’incompletezza dell’uomo. In maniera molto lucida, scorrevole e accattivante, indaga la “frattura”. Le storie che i diversi autori ci raccontano sono tante e sospese: tra modernità e vita bucolica, tra sonno e veglia, tra maternità biologica e adottiva, tra Italia e Ucraina, tra guerra e pace, tra pornografia ed editoria per ragazzi. Storie vere, a volte talmente incredibili da superare la fiction.
E sempre “dimidiate, come un colpo preciso di vanga”, come la lumaca spaccata a metà di un romanzo di Mari citato da uno degli autori. Una lettura che è impossibile lasciare a metà.

I dimezzati, storie di uomini e donne a metà, AA.VV, Ctrl Edizioni, pp. 336, 20,00 euro

© riproduzione riservata

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.