Diritti / Inchiesta

Così gli investitori privati hanno speculato su Ebola nella Repubblica Democratica del Congo. Inchiesta su un affare milionario

Cento milioni di dollari sono stati promessi dalla Banca Mondiale in aiuto alle popolazioni colpite. Ma sono finiti altrove. La maggior parte delle aziende che hanno investito sugli “Ebola bond”, circa l’83%, sono europee. Si tratta di fondi pensione e società di gestione risparmi. Inchiesta

Tratto da Altreconomia 224 — Marzo 2020
Beni, Repubblica Democratica del Congo, gennaio 2019: un operatore sanitario esce da un Ebola Treatment Center gestito da Alima. Le fotografie di questo servizio sono di Vincent Tremeau (World Bank, CC BY-NC-ND 2.0)
Cento milioni di dollari sono stati promessi dalla Banca Mondiale in aiuto alle popolazioni colpite. Ma sono finiti altrove. La maggior parte delle aziende che hanno investito sugli “Ebola bond”, circa l’83%, sono europee. Si tratta di fondi pensione e società di gestione risparmi. InchiestaTo access this post, you must purchase Abbonamento annuale Ae + Mosaico di Pace, Abbonamento annuale Ae + Azione non violenta, Abbonamento annuale Ae + Gaia, Abbonamento annuale Ae + Nigrizia, Abbonamento annuale Amico di Altreconomia,...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia