Diritti / Approfondimento

I morti senza nome lungo la frontiera tra Francia e Italia

Dal 2015 sono almeno 37 le persone che hanno perso la vita nel tentativo di passare il confine a Ventimiglia, sempre più rischioso a causa della militarizzazione. L’impegno di attivisti e associazioni per restituire loro dignità

Tratto da Altreconomia 250 — Luglio/Agosto 2022
Un ragazzo pachistano cammina lungo la vecchia linea ferroviaria che porta a Ventimiglia e al punto di distribuzione alimentare gestito dalla Caritas © Michele Lapini
Dal 2015 sono almeno 37 le persone che hanno perso la vita nel tentativo di passare il confine a Ventimiglia, sempre più rischioso a causa della militarizzazione. L’impegno di attivisti e associazioni per restituire loro dignità To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.