Cultura e scienza / Attualità

Gettando parole al vento come semi: sui muri fiorisce la poesia di strada

Un fenomeno che rappresenta sia una forma d’arte e di scrittura, sia un modo di utilizzare lo spazio pubblico, in particolare quello urbano. Un libro ne racconta le origini e le diverse declinazioni, tra rime, stencil e impegno politico

Tratto da Altreconomia 241 — Ottobre 2021
Una performance pubblica di poesia di strada a Milano nel 2014 con MisterCaos, Ste-Marta, Francesca Pels e Tempi Di Versi
Un fenomeno che rappresenta sia una forma d’arte e di scrittura, sia un modo di utilizzare lo spazio pubblico, in particolare quello urbano. Un libro ne racconta le origini e le diverse declinazioni, tra rime, stencil e impegno politico To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta +...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.