99

Le donne reggono il mondo

Novembre 2008 Versione digitale

Acquistando la versione digitale di Altreconomia, hai subito la possibilità di leggere il numero in formato PDF o EPUB. Inoltre, hai accesso sul sito a tutti i contenuti relativi al numero acquistato.

Prezzo: 2,00

Esaurito

AbbònatiIn negozio

Altreconomia n. 99 – novembre 2008 “Le donne reggono il mondo”

Le donne sono le protagoniste di questo numero di Altreconomia. Scopriamo, cosÏ, che il lavoro femminile -le attivit‡ formali e quelle informali- traina l’economia globale, al di l‡ di quel che dicono le statistiche e crede l’opinione pubblica.

Le storie raccolte nel Sud e nel Nord del mondo continuano, idealmente, nei racconti di vita, di vigna e di passione per la terra delle donne che fanno il vino biologico. Il futuro, tra i filari, Ë il loro.

E per comprendere la portata della crisi economica e finanziaria, e capire come andrebbe affrontata in modo adeguato, abbiamo intervistato l’economista Susan George.

L’inchiesta del mese Ë dedicata al fallimento degli acquisti “verdi” e sostenibili della pubblica amministrazione: il cosiddetto Green Public Procurement non decolla, nonostante gli obblighi di legge. Eppure la conversione sarebbe un eccezionale volano per l’economia nazionale. Peccato che il fronte delle imprese sia convinto del contrario, e la politica si accodi.

Il dossier, infine, Ë dedicato al commercio internazionale dei beni agricoli: un mercato che riguarda solo il 10% della produzione, per lo pi? eccedenze dei Paesi ricchi, ma Ë l’ago della bilancia della relazioni internazionali.

In copertina —————————————-

14 Strategie globali

Il lavoro che fa la differenza

Le donne sono pagate meno e pegio, ovunque nel mondo. Ma quel che l’opinione pubblica non sa. e le statistiche non dicono, Ë che le attivit‡ formali e informali delle donne -a partire dalla cura- sono il vero motore dell’economia mondiale

di Silvia Marastoni

Gli altri servizi ————————————–

8 Attualit‡

La banalit‡ di una crisi

L’improvviso svanire della fiducia tra banche spavalde ha causato il disatro finanziario di questi mesi. Che presto si riverser‡ sull’economia reale, e sulla vita di tutti noi

di Luca Saetta – con un commento di Francesco Gesualdi

10 Inchiesta

Acquisti verdi ancora al palo

Nonostante gli obblighi di legge, la pubblica amministrazione italiana (dalle scuole agli uffici comunali) non fa nulla o quasi per essre sostenibile. Eppure la conversione sarebbe un eccezionale volano per l’economia nazionale. E una fonte di risparmio per tutti

di Luca Martinelli

18 Intervista

Una bussola nella tempesta

per comprendere la portata della crisi economica e finanziaria, e affrontarla in modo adeguato, Ë importante capire il ruolo delle istituzioni internazionali. Per superarla, Susan George propone le forme innovative di tassazione e l’eliminazione dei paradisi fiscali

di Luca Manes

21 La resa dei conti

Il prezzo non nasce nei campi

Il comercio globale dei beni agricoli riguarda solo il 10% della produzione, per lo pi? le eccedenze dei Paesi ricchi. Eppure questo mercato, governato da potenti imprese multinazionali, Ë l’ago della bilancia delle relazioni internazionali.

a cura di Francesco Gesualdi, Nicola Doni, Roberto Sensi – con un commento di Alessandro Volpi

25 Consumi critici

Il futuro in vigna

Ogni bottiglia di vino biologico racconta una storia di scelte personali e sociali. In giro per l’Italia, abbiamo raccolto davanti a un buon bicchiere quelle di alcuni piccoli produttori e della loro passione per la terra

di Massimo Acanfora

28 Piccole economie

Forme di energia

In Trentino la storia centenaria di una cooperativa che produce energia elettica per i suoi clienti-proprietari

di Francesca Paini

30 Made in Italy

Il lievito del buon vicinato

21 appartamenti e spazi comuni: Ë il condominio solidale di Arezzo, dove due portieri sociali aiutano gli anziani inquilini a vivere in autonomia. Grazie a un investimento pubblico di due milioni di euro e al coinvolgimento di onlus e associazioni del territorio

di Luca Primavera

32 Idee in movimento

Le mani in tasca

Anche la legge finanziaria puÚ essere un’occasione e non un incubo. Lo spiega, ogni anno, la campagna Sbilanciamoci!, con la sua contromanovra che investe nell’interesse collettivo, intaccando privilegi e disuguaglianze, promuovendo la giustizia e i diritti

di Giulio Marcon e Mario Pianta

34 Attualit‡

Gli occhi sulla cassetta

In Francia la proposta di far entrare i privati nella compagine delle Poste ha scatenato polemiche e scioperi. Un dibattito che in Italiaa non si Ë mai acceso

di Lorenzo Guadagnucci

37 Attualit‡

Non proprio a tutti

Una poderosa campagna pubblicitaria dice che il tetrapak Ë riciclabile. Abbiamo seguito un cartone dal cassonetto alle cartiere Fino all’inceneritore.

di Ilaria Liprandi

39 I nostri libri

Finita la pacchia

Presto estrarre petrolio coster‡ troppo, e allora saremo chiamati alla pi? grande rivoluzione nella storia dell’uomo: ridurre la nostra dipendenza energetica dalle fonti fossili

40 Consumi critici

Sul fronte della memoria e della pace

A novant’anni dalla fine del primo conflitto mondiale, i sentieri della “Grande guerra” diventano l’occasione per riflettere sull’importantza della fratellanza tra i popoli

di Silvia Leone

Rubriche —————————————-

3 Editoriale, di Pietro Raitano

4 La fotonotizia

5 Il racconto del mese, di Lorenzo Guadagnucci

6 Consumi critici

38 Trade watch, di Monica Di Sisto

38 La banca dei ricchi, di Elena Gerebizza

40 Distratti dalla libert‡, di Lorenzo Guadagnucci

41 Alfabeto della mondialit‡, di Bruno Amoroso

42 Idee eretiche, di Roberto Mancini

————————————————–

Contenuti in questo numero