91

senza titolo

Febbraio 2008 Versione digitale

Acquistando la versione digitale di Altreconomia, hai subito la possibilità di leggere il numero in formato PDF o EPUB. Inoltre, hai accesso sul sito a tutti i contenuti relativi al numero acquistato.

Prezzo: 2,00

Esaurito

AbbònatiIn negozio

Altreconomia n. 91 – febbraio 2008 “L’avanzata dei mangiaterra”

L’Italia Ë invasa dal cemento: negli ultimi anni Ë andata persa una superficie verde pari a quella del Lazio e dell’Abruzzo messi insieme. » colpa della corsa agli oneri di urbanizzazione: per i Comuni sono l’ultima spiaggia per pareggiare i propri bilanci.

Siamo entrati nella vita di un lobbista a Bruxelles. Il suo compito: far pressione per conto di un’azienda su parlamentari e funzionari dell’Ue. Anche cosÏ nasce una norma europea, da cui deriva il 70% della legislazione del nostro Paese.

Alla propriet‡ delle imprese multinazionali Ë dedicato il secondo dossier “La resa dei conti”, curato da Francesco Gesualdi. A Gesualdi abbiamo dedicato un libro intervista, nelle botteghe e in libreria da met‡ febbraio. S’intitola “Dalla parte sbagliata del mondo”.

Per finire, spazio al Guatemala e al lavoro di Copavic, una cooperativa di artigiani che ricicla il vetro trasformando in bicchieri e brocche per il nostro commercio equo.

In copertina —————————————-

11 Inchiesta

Chi mangia la terra

in quindici anni, in Italia, Ë stata cementificata una superficie pari a quelle del Lazio e dell’Abruzzo messe insieme. Colpa del boom del mattone e dei Comuni il cui bilancio dipende troppo dagli oneri di urbanizzazione. Ma attenzione: anche gli allevamenti intensivi tramutano in deserti i terreni fertili. Che non possono essere recuperati.

di Mario Portanova

Gli altri servizi ————————————–

8 Idee in movimento

Vita militante

Da don Milani al consumo critico, passando per Genova e la rete Lilliput. Francesco Gesualdi si racconta nel nuovo libro di Altreconomia

di Lorenzo Guadagnucci



15 Idee in movimento

Le mosse del lobbista

Il loro compito Ë convincere parlamentari e funzionari europei a votare misure a favore delle aziende per cui lavorano. A Bruxelles sono 15mila, e questa Ë la loro giornata tipo.

di Sabina Pignataro

– con un’intervista a Vittorio Agnoletto



18 Attualit‡

L’infinita tangente

La stagione di “Mani pulite” non ha riformato l’etica della politica. Anzi, Ë cresciuta la commistione tra politici e imprenditori. La corruzione, spiega Donatella della Porta, Ë un fenomeno sistemico.

di Lorenzo Guadagnucci

21 La resa dei conti

Padroni senza volto

Istituzioni finanziarie e fondi di investimento hanno preso possesso delle grandi multinazionali. Prevalgono cosÏ logiche speculative e di breve periodo. Alle quali neanche gli Stati si sottraggono.

di
Francesco Gesualdi, Luca Casolaro, Nicola Doni, Sebastiano Nerozzi

– con un commento di Duccio Valori

25 L’opinione

Se anche Ratzinger parla di sobriet‡

di Tonino Perna

26 Attualit‡

Irregolari per decreto

La “Bossi.Fini”, con la sua ipocrisia, ha aumentato il numero degli immigrati irregolari. Privando dei loro legittimi diritti i lavoratori stranieri, indispensabili per l’economia italiana. » ora di una nuova legge.

di Carlo Giorgi




28 Piccole economie

Tavoli fra i cavoli

L’esperienza di Estravagario, ristorante bolognese vegetariano e biologico dove tutto Ë a “chilometro zero”. Anche i clienti.

di Massimo Acanfora

30 Consumi critici

Invasioni di campo

La ricerca Ë divisa sulla pericolosit‡ del’uso dei cellulari. Spesso, perÚ, sono le aziende telefoniche a finanziare gli studi. Le stesse che spendono milioni di euro in pubblicit‡, tenendo il tema lontano dalla televisione e dalle pagine dei giornali.

di Marco Ratti

32 Reportage

La fornace recuperata

Tra i maestri vetrai della cooperativa Copavic, in Guatemala, che trasforma vecchi cocci in bicchieri e
brocche per il commercio equo.

di Luca Martinelli



37 Idee in movimento

Faccia per faccia



Rubriche —————————————-

3 Editoriale, di Pietro Raitano

4 La fotonotizia

5 Il racconto del mese, di Lorenzo Guadagnucci

6 Consumi critici

35 L’alfabeto della mondialit‡, di Bruno Amoroso

37 Distratti dalla libert‡, di Lorenzo Guadagnucci

38 Trade watch, di Monica Di Sisto

39 La banca dei ricchi, di Antonio Tricarico

38 Mercati banditi

40 Spiccioli

42 Idee eretiche, di Roberto Mancini



—————————————————-

Contenuti in questo numero