Obiettivo / Attualità

L’infanzia senza asili nido

In Italia l’offerta dei servizi per la prima infanzia è ancora insufficiente. Nel 2020, nonostante l’incremento dei posti disponibili negli asili nido nel Sud Italia (+4,9%) e nelle Isole (+9,5%), la media italiana resta di 26,9 posti per 100 bambini fino ai tre anni d’età: la soglia fissata dal target europeo nel 2010 è del 33%. I posti complessivi sono circa 361mila di cui solo il 50% all’interno di strutture pubbliche.

Tratto da Altreconomia 243 — Dicembre 2021
Dal 2017 al 2020, l’Inps ha erogato complessivamente per il “bonus asilo nido” 523 milioni di euro, con una spesa crescente fino al 2019. Nel 2020 è stata registrata una battuta d’arresto © Agenzia Fotogramma
In Italia l’offerta dei servizi per la prima infanzia è ancora insufficiente. Nel 2020, nonostante l’incremento dei posti disponibili negli asili nido nel Sud Italia (+4,9%) e nelle Isole (+9,5%), la media italiana resta di 26,9 posti per 100 bambini fino ai tre anni d’età: la soglia fissata dal target europeo nel 2010 è del 33%. I posti complessivi sono circa 361mila di cui solo il 50% all’interno di strutture pubbliche. To access this post, you must purchase Annuale con...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.