Una voce indipendente su economia, stili di vita, ambiente, cultura
Cultura e scienza / Recensioni

La pagina dei librai (da Altreconomia 253)

Le recensioni di novembre 2022 sono a cura di Un Panda sulla luna, una piccola libreria indipendente di Terlizzi, Bari, inaugurata nel novembre 2021 negli spazi dell’ex mattatoio comunale. Propone titoli di vario genere

Tratto da Altreconomia 253 — Novembre 2022
L'interno della libreria "Un panda sulla luna"

Le recensioni di novembre 2022 sono a cura di Un panda sulla Luna, una piccola libreria indipendente nata in via Quercia 72 a Terlizzi (BA) inaugurata a novembre 2021 negli spazi dell’ex mattatoio comunale. La libreria si propone come un avamposto culturale sul territorio con una selezione di case editrici nazionali di particolare pregio, prediligendo titoli ed autori di narrativa contemporanea a ampio spettro che vanno dal fantasy alla letteratura per bambini e ragazzi, dai classici ai graphic novel, dai romanzi ai racconti a tematica LGBTQI+, dai libri di illustrazione alla narrativa gotica.

Amaro
La rivolta di Taddeo
Stefano Amato, dopo il precedente “Stupidistan” ci riconduce a Cirasa, località immaginaria della Sicilia. Taddeo ha 32 anni, è obeso e introverso. Uniche amiche le parole dei libri, soprattutto quelle di Camus. Una depressione profonda sembra inghiottire la sua esistenza, si sente solo in un mondo ameno dove regnano sciatteria, violenza e ignoranza. Uno stato d’animo che lo porta ad abbandonare il lavoro da insegnante e a desiderare la morte. Una sera assiste casualmente a un energumeno che picchia a sangue un ragazzino “colpevole” di omosessualità. L’episodio scuote Taddeo: è per colpa di gente come lui se il mondo cade a pezzi. Non rimane che fare giustizia e progettare il delitto perfetto. Amato consegna un romanzo prezioso: come i grandi maestri della letteratura siciliana, con ironia e sagacia, racconta un dramma del mondo contemporaneo, in cui si fa fatica a delineare i contorni di bene e male.

Taddeo in rivolta, Stefano Amato, Marcos y Marcos, 288 pagine, 18 euro


Illuminante
Il femminismo e le sue intersezioni
Eugenia Nicolosi è giornalista, scrittrice, attivista femminista e del movimento LGBTQI+. Il suo saggio è un percorso sulla via del femminismo intersezionale: come si possono disinnescare meccanismi violenti che alterano la qualità della vita di noi tutt*? La cultura patriarcale dominante si fa spazio nel nostro quotidiano, amplificando e nutrendo stereotipi e pregiudizi storicamente accettati. Attraverso testimonianze reali ed esperienze di vita “Patriarcato for dummies” esplora le intersezioni e si fa da testimone su come i femminismi si incontrino spesso con temi come razzismo, omotransfobia, classismo, sex work, body neutrality. Come si può colmare questo gap culturale? Nicolosi offre uno strumento prezioso. Perché è giunto il momento di schierarci, informarci e informare per trovare una soluzione alle diseguaglianze imperanti.

Patriarcato for dummies Eugenia Nicolosi, Giulio Perrone editore, 110 pagine, 18 euro


Imperdibile
Adria e la trappola della bellezza
Quello di Massimo Bontempelli è un nome poco noto nella storia della letteratura italiana del Novecento. Per fortuna Utopia editore sta rinvigorendo la memoria di questo autore, fautore del realismo magico. Adria è una donna di straordinaria bellezza, che presto diviene trappola: per tutelare il suo aspetto rifiuta ogni tipo di contatto fisico. Tiene a distanza di sicurezza anche suo marito e i suoi due figli Tullia e Remo. Ben presto la vanità, l’estenuante consenso di approvazione si trasforma in ossessione. Parte per Parigi e si rinchiude in un appartamento. E mentre fuori si consuma la tragedia della Prima guerra mondiale, Adria è reclusa in una clausura volontaria. Presto o tardi la realtà torna a bussare ed è obbligata ad abbandonare il suo rifugio. Dopo tanti anni riprende tra le mani uno specchio in cui da tempo rifiuta di riflettersi, e si consegna a un epilogo sconvolgente e misterioso.

Vita e morte di Adria e dei suoi figli, M. Bontempelli, Utopia Editore, 160 pagine, 18 euro


In breve, sette titoli da non perdere:

  • Ancora un’altra, Sabrina Mills, Le plurali editrici
  • Luoghi amati, Viola Lo Moro, Giulio Perrone Editore
  • Storia di Franco, Maria Marcone, Edizioni la meridiana
  • Teleny, Oscar Wilde, Wom edizioni
  • L’uomo che voleva essere colpevole, Henrik Stangerup, Iperborea
  • Il corpo ricorda, Lacy M. Johnson, NN editore
  • Il corpo della femmina, Veronica Pacini, Fandango

https://altreconomia.it/dona/

© riproduzione riservata

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.