Una voce indipendente su economia, stili di vita, ambiente, cultura
Ambiente / Approfondimento

La “caccia al lupo” ha già fallito ma la propaganda non ha perso il vizio

L’Unione europea potrebbe degradare lo status di “specie particolarmente protetta” riconosciuto al predatore, fondamentale per l’equilibrio di ecosistemi sani. Ma le uccisioni indiscriminate non sono la soluzione. Ecco perché

Tratto da Altreconomia 267 — Febbraio 2024
Una coppia di lupi fotografata in autunno in un'area protetta piemontese © Luca Giunti
L’Unione europea potrebbe degradare lo status di “specie particolarmente protetta” riconosciuto al predatore, fondamentale per l’equilibrio di ecosistemi sani. Ma le uccisioni indiscriminate non sono la soluzione. Ecco perché To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale con Africa, Annuale "Sostenitore" di Altreconomia or 267...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.