Ambiente / Opinioni

Climate change: è ora di una “tassa sulle promesse”

Impegni solenni e rassicurazioni per le “future generazioni”. Gli annunci ormai si sprecano. Ecco una proposta rivoluzionaria. La rubrica di Stefano Caserini
Tratto da Altreconomia 199 — Dicembre 2017
Alla fine l’unica soluzione per questo “problema” del cambiamento climatico è una tassa. Una nuova tassa. So che le tasse non sono gradite, sono impopolari. Ma questa potrebbe avere un grande consenso. Parlo della tassa sulle promesse di agire per un mondo più sostenibile e per contrastare il cambiamento climatico. Attualmente, l’attività di declamare impegni per un mondo più sostenibile, o di sottoscrivere impegni in questa direzione, è una attività tax-free, su cui non si paga alcuna imposta o balzello,...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia