Autore:
Lorena Cotza e Ilaria Sesana
ISBN:
9788865163191
Pagine:
128
Dimensioni:
13x20 cm
Anno:
2019
Collana:
Storie
Tag:
, , ,

Prezzo: 6,9913,00

Svuota

Non chiamatemi eroe

Storie di ribellione, resistenza e coraggio. Per difendere i diritti umani, ad ogni costo.

I protagonisti di questo libro sono donne e uomini coraggiosi che hanno scelto di difendere in modo nonviolento i diritti umani, l’ambiente, le comunità dai soprusi dei potenti. A tutti i costi. Ma non vogliono essere chiamati eroi.

Sono testimoni scomodi, pietre d’inciampo, lottatori pacifici. I difensori e le difensore dei diritti umani sono persone che -spesso lontano dai riflettori e in aree remote del pianeta- rischiano la vita per proteggere i più deboli, la propria comunità, le minoranze discriminate, i diritti dei lavoratori e dell’ambiente.

Spesso i piani si sovrappongono: difendendo il fiume sacro per una comunità, difendo i diritti e la dignità di un popolo oltre all’ambiente. Spesso le conseguenze di questo impegno sono tragiche.

Tra gli altri, Nurcan Baysal, giornalista che denuncia le discriminazioni sofferte dai curdi in Turchia; Saydia Gulrukh, attivista che in Bangladesh non si stanca di chiedere un giusto salario e maggiore sicurezza sul lavoro; Veronika Lapina che in Cecenia sfida una cultura retriva per difendere le persone LGBT; Marco Omizzolo che in Italia, nonostante le minacce, rivendica i diritti dei migranti sfruttati.

Persone che non sono rimaste in silenzio e che, in fondo, difendono anche il nostro diritto al futuro, alla bellezza, a un mondo più sicuro, senza guerre e ingiustizie.

Con la prefazione di Andrew Anderson, direttore esecutivo di Front Line Defenders, organizzazione che protegge coloro che lavorano -in modo nonviolento- per sostenere i diritti umani e ambientali: frontlinedefenders.org

Immagine di copertina: Geovani Krenak (foto di Olivier Papegnies e Johanna de Tessières, Collectif Huma).

Rassegna stampa

#buonenotizie – Corriere della sera – 8 ottobre 2019

Il Fatto Quotidiano – 17 settembre 2019 – “Non chiamatemi eroe’: le testimonianze di chi reagisce alle ingiustizie”.

Radio Popolare  Gironi migliori – microfono aperto, 1 luglio 2019 – Intervista a Ilaria Sesana e Lorena Cotza

Radio 3 Mondo, 21 giugno 2019 – Intervista a Lorena Cotza

Il Manifesto, Extra Terrestre, pag. 7 di Luca Martinelli
“[…] sono donne e uomini “normali”, che hanno fatto una scelta radicale, mettendo a rischio anche la propria vita […]”

Gli autori

Lorena Cotza

Lavora nel settore campagne e comunicazione per l’Organizzazione non governativa Front Line Defenders e per “In Difesa Di - Per i diritti umani e chi li difende”, una rete di oltre 50 organizzazioni italiane che si occupano di diritti umani. In passato, ha lavorato come giornalista freelance e con l’Ong londinese Peace Direct e ha trascorso sei mesi in Honduras per un progetto di volontariato.

Ilaria Sesana

Giornalista, appassionata di due ruote a pedali e ciclista "resistente". Scrive per diverse testate, ma le piace anche sperimentare nuovi mezzi di narrazione, come il documentario sonoro e il video reportage.