Altre Economie / Approfondimento

Pasta madre e filiera corta del pane: le storie dei nuovi forni popolari

Dalla Sicilia alle valli del Trentino gruppi di cittadini e associazioni riaprono forni collettivi per parlare di educazione alimentare e agricoltura biologica. Organizzano laboratori di panificazione e creano aggregazione intorno al cibo

Tratto da Altreconomia 231 — Novembre 2020
Un laboratorio di pane con pasta madre a Villa Lagarina in Trentino organizzato da Forno Vagabondo. Nella foto Flora Mammana e Matteo Pra Mio, ideatori del progetto sostenuto dalla Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale-Svolta © Julia Wagner
Dalla Sicilia alle valli del Trentino gruppi di cittadini e associazioni riaprono forni collettivi per parlare di educazione alimentare e agricoltura biologica. Organizzano laboratori di panificazione e creano aggregazione intorno al cibo To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale "sospeso"...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia