Esteri / Reportage

Niger, frontiera d’Europa. Reportage dal Paese soffocato dalle violenze ai confini

Viaggio tra i rifugiati in attesa del campo di Hamdallaye. Oltre 670 persone evacuate dalla Libia aspettano di essere reinsediate in Paesi sicuri. La strategia di esternalizzazione, intanto, non si arresta

Tratto da Altreconomia 235 — Marzo 2021
Una famiglia ospite del campo rifugiati delle Nazioni Unite ad Hamdallaye in Niger, a 30 chilometri dalla capitale Niamey © Manuela Valsecchi e Duccio Facchini
Viaggio tra i rifugiati in attesa del campo di Hamdallaye. Oltre 670 persone evacuate dalla Libia aspettano di essere reinsediate in Paesi sicuri. La strategia di esternalizzazione, intanto, non si arresta To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale "sospeso", Annuale...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.