Diritti / Opinioni

Lo Yemen non esiste

24 milioni di persone, una guerra civile che devasta il Paese da più di due anni, e come se non bastasse la carestia. Ma non c’è spazio per tutto questo sui nostri mass media. "Il volo a pedali", la rubrica a cura di Luigi Montagnini
Tratto da Altreconomia 192 — Aprile 2017
L’ospedale di Abs, nello Yemen nord-occidentale, colpito da un attacco aereo nell'agosto del 2016 - foto di MSF
L’ospedale di Abs, nello Yemen nord-occidentale, colpito da un attacco aereo nell'agosto del 2016 - foto di MSF
Nello Yemen 24 milioni di abitanti vivono da anni instabilità e violenza a vari livelli: tribale (prima viene l’appartenenza a un clan, poi l’identità nazionale), religioso (sciiti contro sunniti), amministrativo (la corruzione è ovunque), civile (il Nord e il Sud si sono riunificati nel 1990, dopo un passato di influenze ottomane, egiziane, inglesi e russe), transnazionale (con le ingerenze di Arabia Saudita e Iran) e internazionale (uno dei terreni di lotta preferiti dagli Usa nella “guerra al terrore”). A seguito...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia