Esteri / Approfondimento

Il futuro delle città è pubblico. L’esempio di Barcellona

La pandemia ha mostrato il ruolo decisivo degli enti locali. Il sostegno ai vulnerabili passa infatti attraverso i servizi primari dei Comuni, com’è accaduto in Catalogna. L’assessora alla Casa Lucía Martín racconta pratiche e prospettive

Tratto da Altreconomia 234 — Febbraio 2021
Una “superilla”, una zona pedonale, nel quartire di Sant Antoni a Barcellona © www.flickr.com/photos/barcelona_cat
La pandemia ha mostrato il ruolo decisivo degli enti locali. Il sostegno ai vulnerabili passa infatti attraverso i servizi primari dei Comuni, com’è accaduto in Catalogna. L’assessora alla Casa Lucía Martín racconta pratiche e prospettive To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta +...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.