Diritti / Intervista

Al fianco degli avvocati turchi in carcere per la giustizia

In Turchia gli oppositori politici sono accusati di terrorismo e imprigionati. Almeno 600 legali sono detenuti, ritenuti complici dei propri assistiti. Intervista all’avvocato Fausto Gianelli, che li difende insieme ad altri 13 colleghi europei

Tratto da Altreconomia 233 — Gennaio 2021
Alcuni avvocati turchi nel corso di una manifestazione contro il governo organizzata a Istanbul a seguito della morte in carcere dell’avvocata Ebru Timtik, nell’agosto 2020 © Epa/Tolga Bozoglu
In Turchia gli oppositori politici sono accusati di terrorismo e imprigionati. Almeno 600 legali sono detenuti, ritenuti complici dei propri assistiti. Intervista all’avvocato Fausto Gianelli, che li difende insieme ad altri 13 colleghi europei To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale,...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia