Altre Economie / Reportage

Agricoltori, allevatori e gruppi di acquisto, alleati contro il terremoto

Dopo il sisma dell’agosto 2016 i mercati locali sono in larga parte scomparsi. Da allora i Gas hanno cercato di offrire alle aziende biologiche di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria una rete di distribuzione alternativa ed efficace
Tratto da Altreconomia 192 — Aprile 2017
La piazza centrale di Illica, in provincia di Rieti, distrutta dopo il terremoto di fine agosto 2016 - Simona Granati / buenavista
La piazza centrale di Illica, in provincia di Rieti, distrutta dopo il terremoto di fine agosto 2016 - Simona Granati / buenavista
"La casa la trovi, è l’unica rimasta in piedi”. Illica, frazione di Accumoli (RI), 850 metri di altitudine. Il viaggio parte da qui, dove tutto è iniziato, in un inverno infinito che dura dal 24 agosto. Alla ricerca della cooperativa Rinascita 78: con un allevamento diversificato e un mercato conquistato a fatica, che toccava Marche, Abruzzo e Roma, questa azienda biologica a conduzione familiare era un caso esemplare di rinnovamento dell’economia montana. Sandra accoglie nell’unico locale agibile dell’abitazione, il caseificio....

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia