Diritti

Verdi-bianco-rosse di vergogna

Migliaia di bandiere alle finestre di case private ed edifici pubblici… C’è una ventata di neo patriottismo, in Italia, che di per sé potrebbe anche avere dei risvolti positivi, ad esempio in opposizione al secessionismo leghista, o come omaggio all’idealismo dei protagonisti del…

Migliaia di bandiere alle finestre di case private ed edifici pubblici… C’è una ventata di neo patriottismo, in Italia, che di per sé potrebbe anche avere dei risvolti positivi, ad esempio in opposizione al secessionismo leghista, o come omaggio all’idealismo dei protagonisti del Risorgimento. 

L’esibizione delle bandiere, visti i trascorsi storici, suscita sempre un legittimo sospetto e quindi la pennellata bianca rossa e verde di questi giorni, legata al 150° anniversario dell’unità italiana, va osservata con circospezione.

Va però detto che nei casi in cui l’esposizione delle bandiere non ha avuto alcunché di nazionalistico o patriottardo,  ecco che le relative bandiere sono automaticamente verde-bianco-arrossite di vergogna, non appena abbiamo aderito alla "missione Onu", cioè alla guerra in Libia, poche ore dopo la celebrazione risorgimentale.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia