Diritti

Tentato suicidio o strangolamento? Serve un’autorità d’indagine

Tentativo di suicidio in cella. O forse tentativo di strangolamento. Ecco il drammatico dubbio sulla vicenda di Carlo Saturno, giovane detenuto in fin di vita a Bari. Una perizia lascia aperte entrambe le ipotesi e alcuni episodi recenti e passati…

Tentativo di suicidio in cella. O forse tentativo di strangolamento. Ecco il drammatico dubbio sulla vicenda di Carlo Saturno, giovane detenuto in fin di vita a Bari. Una perizia lascia aperte entrambe le ipotesi e alcuni episodi recenti e passati alimentano legittimi dubbi: le botte subite da Carlo dopo una lite con alcune guardie penitenziarie; una vecchia denuncia contro altre nove guardie.

La procura di Bari sta indagando, ma il corpo della polizia penitenziaria che sta facendo? Il caso Cucchi e vari altri non hanno insegnato nulla. In caso drammatici come questo, ci vuole la massima trasparenza; la semplice e facile delega alla magistratura non basta.

Quando riusciremo a mettere il cantiere la creazione di un’autorità indipendente d’indagine sugli abusi commessi dalle forze dell’ordine?

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia