Diritti / Approfondimento

Se i new media sono la televisione

Il mercato dei media digitali è in espansione, ma sotto il segno delle piattaforme televisive che approfittano delle nuove tecnologie per crescere ancora.

I new media sono in crescita in Italia, lo dimostra uno studio dell’Osservatorio su New Media & Tv, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con il Cefriel.

Secondo questo rapporto, i nuovi media digitali sono cresciuti di oltre il 3%, sfiorando quota 17 miliardi di euro. A trainare tale crescita è stato il settore digitale che vale circa 5 miliardi di euro e rappresenta il 29% del mercato dei media. Sul cui rialzo ha inciso, nel 2010, soprattutto l’aumento della raccolta televisiva, la persistente, anche se meno drammatica, situazione di crisi della carta stampata, la crescita di ben il 12% della radio, l’aumento delle pay tv e quello della raccolta pubblicitaria via internet.

L’apparizione dell’iPad e degli altri tablet e la diffusione delle applicazioni per smartphone hanno trainato la crescita dei nuovi media.

Ma a fare la parte del leone, secondo la ricerca, fra i nuovi media sono ancora quelli basati sulle piattaforme televisive digitali che ne rappresentano 73% del totale, mentre gli Internet Media (fruibili dai Pc e dai tablet) sono il 22% e, infine, è il 5% il settore dei Mobile Media.

A trainare la crescita quindi è il digitale terrestre che alla fine del 2010 copriva il 64% della popolazione italiana. I canali unici sono passati da 53 a 92 ed è aumentata anche l’offerta di Sky sulla piattaforma satellitare che punta soprattutto sull’HD. Un settore che cresce quindi all’insegna soprattutto di una guerra che ha due eserciti che si fronteggiano e non lasciano scampo ad altri attori: Mediaset e Sky.

Le principali novità su internet invece sono il grande sviluppo dei social media (21 milioni di italiani sono registrati ad un social network, 18 milioni su facebook); la proliferazione dei video che ogni editore presente online utilizza ampiamente; lo sviluppo dell’Ipad e la trasmigrazione repentina del concetto di Application Store dal mondo degli smatphone al mondo dei Pc, due elementi, questi ultimi, che stanno modificando alla radice le funzioni classiche di internet.

Nonostante queste grandi novità dunque, la galassia internet rimane ancora una nicchia di mercato che non compete con i numeri degli altri media, in particolare le aziende televisive che, complici le abitudini degli italiani, non vede nella rete un nemico, ma un fedele scuderio del proprio esercito.  

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia