Diritti / Intervista

Regno Unito, dove la povertà diffusa è frutto di una precisa scelta politica

Nel quinto Paese più ricco al mondo, 14 milioni di persone non hanno risorse sufficienti. Intervista a Philip Alston, relatore Onu su povertà e diritti umani: “È il risultato di politiche di austerity adottate dal 2010. E con Brexit le cose andranno peggio”

Tratto da Altreconomia 211 — Gennaio 2019
Philip Alston è il rappresentante speciale delle Nazioni Unite in tema di povertà e diritti umani - © UN Photo / Jean-Marc Ferré

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia