Ambiente / Reportage

Viaggio nel parco delle Alpi Giulie, riserva di biosfera oltre i confini

Lo scorso giugno, la regione a cavallo tra Italia e Slovenia ha ottenuto il riconoscimento “Mab Unesco” grazie al lavoro svolto per la tutela dell’ambiente e il mantenimento delle tradizioni popolari. Come la filiera del “Pan di Sorc”

Tratto da Altreconomia 218 — Settembre 2019
Il sentiero botanico del Bila Peč, che si sviluppa in una conca glaciale all’interno del gruppo montuoso del Monte Canin, nel Parco naturale delle Prealpi Giulie © Marco Di Lenardo
Lo scorso giugno, la regione a cavallo tra Italia e Slovenia ha ottenuto il riconoscimento “Mab Unesco” grazie al lavoro svolto per la tutela dell’ambiente e il mantenimento delle tradizioni popolari. Come la filiera del “Pan di Sorc”To access this post, you must purchase Abbonamento annuale Ae + Mosaico di Pace, Abbonamento annuale Ae + Azione non violenta, Abbonamento annuale Ae + Gaia, Abbonamento annuale Ae + Nigrizia, Abbonamento annuale Amico di Altreconomia, Abbonamento annuale estero carta + digitale, Abbonamento...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia