Altre Economie / Reportage

La nuova vita delle praterie friulane

Così i magredi -il più esteso sistema di prati stabili di pianura del Nord Italia- riescono oggi a sviluppare circuiti di economia sostenibile e accoglienza rurale. Ma le esercitazioni militari mettono a rischio l’equilibrio dei paesaggi
Tratto da Altreconomia 201 — Febbraio 2018
Una veduta primaverile dall’alto dei magredi di Pordenone, nell’area del poligono militare del Dandolo (© foto di Stefano Fabian)
Una veduta primaverile dall’alto dei magredi di Pordenone, nell’area del poligono militare del Dandolo (© foto di Stefano Fabian)
Camminando sui magredi è utile avere con sé un binocolo. “Se non si presta attenzione, a volte non ci si accorge di avere qualcosa di speciale proprio davanti agli occhi”, dice Stefano mentre osserva attraverso le lenti due uccelli che si sono fermati davanti a noi lungo il sentiero di sassi. Ci si sente molto piccoli in questo paesaggio che è il più esteso sistema di prati stabili di pianura del Nord Italia. Ci si può girare a 360° e...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia