Diritti

Milizie

Sara’ per ragioni anagrafiche, io ricordo i "servizi d’ordine" violenti chepestavano la gente per le strade. E sara’ perche’ me lo raccontavano i miei compagni ed amici piu’ anziani, io ricordo anche la "Milizia volontaria per la sicurezza nazionale" del…

Sara’ per ragioni anagrafiche, io ricordo i "servizi d’ordine" violenti che
pestavano la gente per le strade. E sara’ perche’ me lo raccontavano i miei
compagni ed amici piu’ anziani, io ricordo anche la "Milizia volontaria per
la sicurezza nazionale" del regime fascista.

Le ronde volute dal governo sono quelle di Borghezio, quelle dei "servizi
d’ordine" picchiatori, quelle della "Milizia volontaria per la sicurezza
nazionale", quelle dello squadrismo di sempre.

Il fatto che lo stesso governo che vuole imporle sia costretto a precisare
che devono essere "disarmate"
rivela come anche i proponenti sappiano bene a
cosa servono e chi vorra’ farne parte.

E sappiamo tutti, lo ripeto ancora una volta, che si puo’ uccidere anche a
mani nude, che bastano i pugni ed i calci a strappare una vita.

Sappiamo tutti a cosa servono queste milizie, anche se non indosseranno le
camicie brune.

Peppe Sini
responsabile del "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia