Economia / Opinioni

Le partnership economiche e istituzionali delle mafie

Diventa sempre più pervasiva la capacità della criminalità organizzata di penetrare i corpi sociali più rappresentativi, imprese e Comuni. L'editoriale a cura dell'associazione "Avviso Pubblico"
Tratto da Altreconomia 191 — Marzo 2017
Il centro storico di Corleone (PA) visto dalla sua rocca: il Comune è stato sciolto per mafia nell'estate del 2016 - foto tratta da http://www.addiopizzotravel.it
Il centro storico di Corleone (PA) visto dalla sua rocca: il Comune è stato sciolto per mafia nell'estate del 2016 - foto tratta da http://www.addiopizzotravel.it
“Le organizzazioni di tipo mafioso nate e operanti in Italia sono oggi sempre più attori globali, con struttura organizzativa flessibile, in grado di usare nei rapporti interni o esterni all’organizzazione forme di comunicazione tecnologicamente avanzate, con fortissima vocazione economico-imprenditoriale. Esse offrono un’ampia gamma di beni, spesso di natura illecita (dalle false fatture, alla droga, ai beni contraffatti) e servizi (sicurezza, smaltimento rifiuti), operano sovente in un contesto diverso da quello del loro iniziale radicamento territoriale, ed esprimono altresì una forte...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia