Una voce indipendente su economia, stili di vita, ambiente, cultura
Diritti / Reportage

La risposta all’esodo ucraino e il trauma delle frontiere d’Europa

A due anni dall’inizio della guerra in Ucraina, una riflessione visiva dal campo sulla disparità nell’accoglienza riservata a chi fugge da zone di conflitto. Le storie di due coppie di amici che cercano rifugio alle porte dell’Unione

Tratto da Altreconomia 267 — Febbraio 2024
Iryna, 32 anni, Oksana, 26 anni e sua figlia Sofiia, tre anni. Durante il viaggio di 24 ore che le ha portate da Ternivka, nell’Ucraina dell’Est, a Záhony, l’avanzare del treno è stato interrotto molteplici volte dal suono delle sirene antiaeree © Chiara Fabbro
A due anni dall’inizio della guerra in Ucraina, una riflessione visiva dal campo sulla disparità nell’accoglienza riservata a chi fugge da zone di conflitto. Le storie di due coppie di amici che cercano rifugio alle porte dell’Unione To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.