Finanza / Inchiesta

L’Italia non è preparata all’invecchiamento. La finanza sì

L’innalzamento dell’età media della popolazione è un fenomeno globale e inarrestabile. Mentre nel nostro Paese mancano strutture e risorse, i fondi puntano sulle residenze assistenziali come potenziale business
Tratto da Altreconomia 195 — Luglio/Agosto 2017
© Maurizio Maule - Agenzia Fotogramma
© Maurizio Maule - Agenzia Fotogramma
Nel mondo, oggi, 868 milioni di persone sono ultrasessantenni. È il 12% della popolazione. Secondo proiezioni fatte proprie dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), nel 2050 saranno 2,4 miliardi. Significa che oltre 20 persone su 100 avranno allora più di 60 anni. L’invecchiamento della popolazione mondiale (ageing) è un fatto. Alcuni Paesi sono proiettati nel futuro. Nei primi cinque posti per “peso” degli over 65, quattro sono occupati da rappresentanti europei. Dopo il Giappone -dove già oggi...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia