Sport / Attualità

Quando l’inclusione fa centro in sei canestri ad altezze diverse

Su un campo da basket modificato si sfidano giocatori con e senza disabilità, uomini e donne, giovani e meno giovani. Il baskin è uno sport che valorizza tutte le differenze, trasformandole in punti di forza per la squadra
Tratto da Altreconomia 199 — Dicembre 2017
Un momento della partita di baskin tra il "Futura Milano" e "Millepiedi" di Varese
Un momento della partita di baskin tra il "Futura Milano" e "Millepiedi" di Varese
L'attaccante parte lento da fondo campo, facendo rimbalzare la palla a terra a ogni passo. All’improvviso accelera. Ma, invece di dirigersi verso il canestro avversario -come farebbe qualunque giocatore di basket- punta verso la metà campo, scarta un giocatore e consegna la palla nelle mani di un compagno di squadra che lo stava aspettando fermo sotto a  un altro canestro. Nel baskin i canestri sono ben sei: oltre a quelli di fondo campo ce ne sono quattro, collocati ad altezze...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia