Diritti

 Ecco il comunicato del Comitato…

 Ecco il comunicato del Comitato Verità e Giustizia per Genova sull’incredibile faccenda delle molotov PROVIAMO VERGOGNA Siamo increduli: puo’ davvero accadere che la polizia di stato faccia sparire elementi di prova di un processo in corso? Se davvero cosi’ stanno…

 Ecco il comunicato del Comitato Verità e Giustizia per Genova sull’incredibile faccenda delle molotov

PROVIAMO VERGOGNA

Siamo increduli: puo’ davvero accadere che la polizia di stato faccia sparire elementi di prova di un processo in corso? Se davvero cosi’ stanno le cose il primo sentimento che proviamo e’ di vergogna. Vergogna in quanto cittadini. Abbiamo intrapreso, dopo il luglio 2001, un battaglia di civilta’: il nostro Comitato si batte per il rispetto dei diritti costituzionali, calpestati piu’ volte, sistematicamente, durante le ‘giornate di Genova’. Ora scopriamo che la polizia di stato arriva al punto di far sparire le due bombe molotov, elementi chiave dell’accusa, fra l’altro individuati durante l’inchiesta grazie alla leale testimonianza di alcuni funzionari di polizia. Un corpo dello stato, a quanto pare, intende ostacolare in tutti i modi il corso della giustizia. Ci pare che la parola adesso debba passare al governo e al parlamento. Al primo chiediamo un intervento forte e chiaro, a tutela della costituzione, della magistratura e della credibilita’ stessa della polizia di stato, al secondo di non perdere altro tempo e di approvare subito l’istituzione di una commissione d’inchiesta sui fatti del luglio 2001, come previsto dal programma elettorale dell’Unione.

Comitato Verità e Giustizia per Genova

Genova, 18 gennaio 2007

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia