Contro lo sfruttamento delle maquillas

Ce l’hanno fatta. Un gruppo di donne che nel 2002 ha costituito una cooperativa di taglio e cucito a Managua, in Nicaragua è riuscito a creare un’alternativa allo sfruttamento nelle maquilla.

Il successo è arrivato grazie a commercio equo e solidale: i vestiti che le donne confezionano in cotone biologico hanno trovato un mercato di sbocco in Inghilterra grazie alla collaborazione con Ethical Threads (www.ethicalthreads.co.uk) e Maggie’s Organic (www.maggiesorganics.com). Nel 2004 la produzione della cooperativa è aumentata del 116% rispetto all’anno prima. Adesso le donne si stanno organizzando per ottenere i benefici che le grandi multinazionali del tessile hanno per produrre in questa regione. Il loro sito e la loro storia: www.fairtradezone.jhc-cdca.org

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia