Diritti

Arriva la partoriente, i medici chiamano la polizia

Da Napoli arriva una notizia terribile, che rende ben percepibile in quale aberrazione umana, oltre che culturale e politica, sia precipitato il nostro paese. Una giovane donna, arrivata in ospedale per partorire, è stata segnalata alla polizia in quanto sospetta…

Da Napoli arriva una notizia terribile, che rende ben percepibile in quale aberrazione umana, oltre che culturale e politica, sia precipitato il nostro paese. Una giovane donna, arrivata in ospedale per partorire, è stata segnalata alla polizia in quanto sospetta "clandestina" (rimandiamo a questo glossario per le considerazioni sul termine). I sanitari hanno in sostanza anticipato le norme, contenute nel pacchetto sicurezza in corso di approvazione in parlamento, che impongono ai medici la denuncia degli stranieri privi di permesso di soggiorno.

L’ossessione per la sicurezza, la manipolazione delle coscienze in tema di immigrazione, la superficialità dei media si sono sommati al cinismo dei decisori politici e questi sono i risultati. Non si sbagliava chi sosteneva, nei mesi scorsi, che il potere politico è gestito in questi anni da un gruppo di "apprendisti stregoni" (presenti anche nell’attuale opposizione), incapace – per definizione – di tenere sotto controllo le proprie "creature".

 

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia