Altre Economie

Una tesi di laurea equa e solidale, per un viaggio responsabile

In vista della seconda edizione del festival Terra Equa, l’Associazione botteghe del mondo (con il contributo della Regione Emilia-Romagna) ha lanciato "Tuttounaltroconcorso". È dedicato a tesi in materia di economia solidale e fair trade

Vincere un viaggio di turismo responsabile grazie alla propria tesi di laurea. Può accadere a chi l’ha dedicata al commercio equo e all’economia solidale. Tutta un’altra impostazione rispetto ai concorsi dove la fortuna è padrona e le mete in palio scontate.  

 

E "Tuttounaltroconcorso. Per chi ha ri-cercato una terra più equa" è il nome di questa iniziativa, promossa dall’Associazione botteghe del mondo e dal festival del commercio equo Terra Equa, giunto alla seconda edizione (e di cui Altreconomia è media partner), con il contributo della Regione Emilia-Romagna. 

 

Competizione solidale in vista di Terra Equa (25 e 26 maggio 2013 a Bologna) aperta a tutti gli studenti iscritti presso gli atenei dell’Emilia-Romagna che abbiano presentato e discusso la tesi negli ultimi tre anni (2009/2010, 2010/2011, 2011/2012). I viaggi in palio sono tre, come gli argomenti degli elaborati in concorso. Dall’impatto del commercio equo -a partire dalle ricadute sui produttori dei Paesi in via di sviluppo- all’indagine circa il rapporto tra l’economia solidale e il consumatore italiano -la percezione e i comportamenti-, fino all’educazione allo sviluppo. Un comitato scientifico ad hoc, costituito da docenti universitari e da chi da tempo si occupa di economia solidale e commercio equo, si occuperà di valutare gli scritti, premiando i tre migliori per ogni categoria.  

 

Salvo tesi di dottorato, tutti gli altri elaborati sono ammessi (per lauree triennali, specialistiche, magistrali, ciclo unico e master professionali). Basterà inviarle entro e non oltre domenica 7 aprile 2013 all’indirizzo formazione@assobdm.it in formato pdf. Non dimenticate la scheda di partecipazione e la presentazione in veste abstract del lavoro.

 

Qui il regolamento e scheda e la locandina

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia