Ambiente

Quattro articoli di legge per incentivare golf&cemento

Il Consiglio dei ministri dello scorso venerdì 17 settembre, su proposta del ministro del Turismo, Maria Vittoria Brambilla, ha approvato il disegno di legge che promuove la realizzazione di impianti golfistici (lo trovate in allegato). Lo avevamo anticipato nel numero…

Il Consiglio dei ministri dello scorso venerdì 17 settembre, su proposta del ministro del Turismo, Maria Vittoria Brambilla, ha approvato il disegno di legge che promuove la realizzazione di impianti golfistici (lo trovate in allegato).
Lo avevamo anticipato nel numero di luglio/agosto di Ae. Solo quattro articoli per definire i requisiti e gli incentivi per la costruzione di strutture ricettive turistico-alberghiere collegate ai campi. In particolare all’articolo 3 si “promuovono l’individuazione di procedure acceleratorie e di semplificazione amministrativa volte a consentire ai soggetti privati che realizzino impianti golfistici la possibilità di edificare, solo successivamente alla costruzione del campo da gioco, strutture di ricezione turistica”.
Ma c’è di più: all’articolo 4 si svelano tutti i dubbi sollevati dalle associazioni ambientaliste a da chi pensa che mazze e palline siano un volano per il cemento e non per il turismo. Le deroghe alle normativa statale prevedono la realizzazione di campi da golf anche in aree naturali protette.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia