Autore:
Giovanni Lupi
ISBN:
9788865164501
Anno:
2022
Collana:
Storie

Prezzo: 2,99

Poemag

Mag come ci è venuto in mente? Formato PDF

Un poema epico dedicato alle Mutue di autogestione. L’economia solidale è un’impresa po-etica. 

Le Mag, Mutua di Auto Gestione, sono cooperative nate in diversi territori con l’obiettivo di “utilizzare il denaro per rafforzare la relazione tra le persone, migliorandone la vita”, offrendo ad esempio credito a chi viene trascurato dal sistema bancario tradizionale.

“Poemag” è il poema epico di Giovanni Lupi che dà ritmo, rotondità e vita ai concetti e ai sentimenti che da sempre crediamo siano la base per un mondo più giusto. Con una misurata ironia e con l’affetto linguistico che rende universale la storia delle persone impegnate in una di queste imprese, quella della Mag Roma. Con un quieto disincanto e una garbata critica a un certo stile delle realtà eco-solidali ma anche un reiterato ed irrispettoso attacco al mondo dell’economia mainstream.

Un assaggio che presenta l’eroe del poema, Davvero:

“Mi chiamo Davvero.”
Nessuno lo guardò strano,
anni di associazioni rendono esperti in pazzi.
Si sedette per la riunione, col libro in mostra.
C’era tanto in quel libro:
“il microcredito può essere conveniente”,
“l’economia può sconfiggere la povertà”,
(…)
Davvero viveva un momento difficile,
uno di quelli che hai una pietra dentro
e ti aggrappi a tutto,
persino al microcredito.
Ma “le Mag non fanno microcredito”,
esordì uno,
la frase colse Davvero come uno sputo,
nascose il libro sotto la giacca di media eleganza
e ascoltò.
Il suo cuore aveva fame di qualcosa di bello.
Era il 2005″.

Una rivelazione, che fa bene all’anima e alla ragione, in cui si ritrovano motivazioni e passione.

Altreconomia – oltre a regalarla ai propri abbonati – le ha voluto dare un piccolo valore, più o meno quello di un chilo di cavolo bio.

Nella poesia asciutta, matura e a volte fulminea di Giovanni Lupi, ciascuno può ritrovare insomma le passioni umane che caratterizzano un progetto, ma anche il bisogno di un momento liberatorio, di uno scrigno di parole in cui custodire il buono di quella idea e di quel consesso, anche se non esiste più.

Gli autori

Giovanni Lupi

Giovanni Lupi (1969, Roma) è filmaker (sceneggiatore, regista, operatore, montatore di cortometraggi e documentari), pittore (faccio quadri con materiali riciclati e altre utilità), scrittore (poesie, racconti, romanzi, testi teatrali). Tra le sue opere (‘Contromano’ casa editrice centocittà e vari libri in auto-pubblicazione), poeta (vincitore del premio Polimnia per la miglior videopoesia), filmaker (premio del miglio cortometraggio sulla Finanza Etica al festival organizzato sulla materia a Firenze e premio speciale per la diffusione della LIS al festival internazionale del cinema sordo a Roma). Autore anche di sceneggiature, di racconti, di quadri con materiali riciclati. www.giovannilupi.it


Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Acquista questo prodotto per poter aggiungere una recensione.