Una voce indipendente su economia, stili di vita, ambiente, cultura
Esteri / Approfondimento

Nel centro di Emergency dove le vittime delle mine tornano a vivere

Negli ultimi 25 anni nel Kurdistan iracheno migliaia di persone hanno perso un arto a causa degli ordigni inesplosi. Nella struttura ricevono gratuitamente la protesi di cui hanno bisogno, fisioterapia e supporto psicologico

Tratto da Altreconomia 266 — Gennaio 2024
Sergul ha perso l’uso della gamba destra a due anni, a causa della poliomielite. Oggi lavora nel centro di Emergency a Sulaymaniyah © Teba Sadiq
Negli ultimi 25 anni nel Kurdistan iracheno migliaia di persone hanno perso un arto a causa degli ordigni inesplosi. Nella struttura ricevono gratuitamente la protesi di cui hanno bisogno, fisioterapia e supporto psicologico To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale con Africa, Annuale "Sostenitore"...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.