Esteri / Reportage

Mozambico: la vita nello slum verticale nato nel “Grande Hotel”

A metà degli anni Cinquanta, i portoghesi costruirono un albergo di lusso a Beira. Oggi, quegli spazi abbandonati sono abitati da oltre 3.500 persone. Che si sono organizzate per garantire una gestione diversa ai locali ormai cadenti

Tratto da Altreconomia 211 — Gennaio 2019
Una vista dall’ultimo piano di quello che una volta era il “Grande Hotel”, di Beira © Marco Simoncelli

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia