Altre Economie / Intervista

La sostenibilità della cosmesi consapevole de “La Saponaria”

Partita con i saponi all’olio extravergine di oliva, oggi realizza dieci linee di prodotti dalla cura del viso fino all’igiene orale. Ha aperto negozi in franchising e ha rafforzato i legami con le filiere agricole da cui acquista le materie prime

Tratto da Altreconomia 244 — Gennaio 2022
Luigi Panaroni e Lucia Genangeli, fondatori de “La Saponaria”. Nel 2020 l’azienda ha registrato un fatturato da 6,3 milioni di euro, in crescita rispetto ai 2,4 del 2017. Oggi dà lavoro a 35 persone © Archivio La Saponaria
Partita con i saponi all’olio extravergine di oliva, oggi realizza dieci linee di prodotti dalla cura del viso fino all’igiene orale. Ha aperto negozi in franchising e ha rafforzato i legami con le filiere agricole da cui acquista le materie prime To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta +...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.