Ambiente

“Imbrocchiamola!” a Milano, con Legambiente e Metropolitana Milanese

I ristoranti di Milano puntano sull’acqua del rubinetto, e ne fanno un punto d’orgoglio nella loro offerta ai clienti. Sono già oltre 40 gli esercizi (l’elenco è sotto) che hanno aderito ad "Imbrocchiamola!", la campagna che Legambiente e Altreconomia promuovono…

I ristoranti di Milano puntano sull’acqua del rubinetto, e ne fanno un punto d’orgoglio nella loro offerta ai clienti. Sono già oltre 40 gli esercizi (l’elenco è sotto) che hanno aderito ad "Imbrocchiamola!", la campagna che Legambiente e Altreconomia promuovono insieme ai gestori dell’acqua pubblica affinché questa trovi uno spazio nelle carte di ristoranti, pizzerie e bar.
Nei locali aderenti, riconoscibili dalla vetrofania apposta sulle loro vetrine, sono benvenuti i clienti che chiedono di poter cenare con una caraffa d’acqua senza che il cameriere batta ciglio, come peraltro si usa fare normalmente in tutti i ristoranti della vicina Francia. E il successo che l’iniziativa sta suscitando è dimostrato anche dalla collaborazione stretta con Metropolitana Milanese Spa, la società che gestisce l’acqua pubblica in città e che ha deciso di impegnarsi concretamente realizzando per questa campagna una esclusiva brocca di design. Imbrocchiamola ha ottenuto di recente anche il patrocinio da parte del Comune di Milano. A presentare i risultati e le aspettative per il futuro dell’acqua che sgorga dai rubinetti milanesi sono stati, durante  una conferenza stampa, Edoardo Croci, Assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente, Lanfranco Senn, Presidente di Metropolitana Milanese Spa, Damiano Di Simine, Presidente Legambiente Lombardia e Pietro Raitano, direttore della rivista Altreconomia.
"È un piacere constatare che i locali, soggetti chiave nella distribuzione di bevande, che espongono la vetrofania della nostra campagna a Milano sono sempre più numerosi -rileva Pietro Raitano, direttore della rivista Ae-. Evidentemente la sensibilità ambientale di tutti sta cambiando. Inoltre fa vanto la partecipazione di MM ad Imbrocchiamola, perché è un chiaro segnale per i cittadini, da parte del gestore del servizio idrico integrato di Milano che si impegna attivamente a pubblicizzare l’acqua che eroga, conscio sia della sua qualità come del servizio essenziale che fornisce a tutti i milanesi".  
“Riteniamo questa iniziativa -ha dichiarato il Presidente di Metropolitana Milanese spa, Lanfranco Senn- la naturale prosecuzione di un percorso che Milano, anticipando altre realtà, già percorre da molti anni con la distribuzione nelle scuole dell’obbligo della sola acqua del rubinetto. La nostra missione di servizio pubblico è quella di fornire al cittadino un prodotto di ottima qualità, costantemente controllato e che arriva direttamente nelle nostre case. Questo consente ai milanesi di poter scegliere liberamente cosa bere. Trovare sulla tavola di un ristorante la brocca che contiene acqua del rubinetto, oltre a consentire un risparmio economico al cliente ed a diminuire l’inquinamento con meno plastica da riciclare, diventa anche un messaggio educativo: ricorda a tutti noi che basta poco per essere un po’ più amici dell’ambiente”.
La libera scelta di optare per l’acqua in caraffa, non solo a casa propria ma anche al ristorante, è un gesto di attenzione all’ambiente: quella erogata a Milano è un’acqua salubre e sicura, ed ha il vantaggio di non richiedere alcun imballaggio. Niente bottiglie, né di vetro a perdere né di plastica, nessuna necessità di trasportarla a bordo di inquinanti veicoli commerciali: si  beve acqua senza consumare petrolio.
“Scegliere di bere acqua di rubinetto significa decidere di ridurre sia la produzione di rifiuti che le emissioni di inquinanti e di CO2 –dichiara Damiano Di Simine, presidente Legambiente Lombardia- e soprattutto di farlo senza privarsi di nulla di essenziale. L’acqua di rubinetto svolge esattamente le stesse funzioni nutritive dell’acqua imbottigliata, assicurando elevati livelli di sicurezza grazie ai controlli igienici stringenti a cui è sottoposta prima di essere immessa in rete. Se davvero si vuole guadagnare in salute al ristorante, il modo migliore per farlo è investire i soldi risparmiati in un ottimo contorno di verdure o in una macedonia di frutta di stagione”
I promotori di Imbrocchiamola ricordano poi che, al contrario di quanto da molti affermato, gli esercizi di ristorazione non sono soggetti ad alcun obbligo di legge o a norme sanitarie che precludano la somministrazione di acqua del rubinetto.

****

L’acqua che esce dai rubinetti milanesi non ha nulla da invidiare alla minerale in bottiglia. Per questo, una quarantina di ristoranti -l’elenco è sotto- hanno scelto di servirla in brocca. Saranno riconoscibili grazie all’adesivo della campagna attaccato all’ingresso. Metropolitana Milanese, la società che gestisce il servizio idrico integrato in città, fornirà a tutti dei cavalierini con i dati sulla qualità dell’acqua, che aiuteranno i clienti a "digerire" questa scelta. La campagna Imbrocchiamola!, promossa da Ae e da Legambiente, ottiene anche il patrocinio del Comune di Milano.

Locale

1 Latteria 78 – restobar argentino
via Curtatone ang,via Orti 24

2 Tac…pizza
via Lamarmora 36

3 La cala due
via Mameli 7

4 Mom
viale Montenero 51

5 Campus
via Festa del Perdono, 12

6 Il Sole
via Curtatone 5

7 Taverna degli amici
via Spartaco 4

8 Crota Piemonteisa
via San Giacomo Mora 9

9 Original Pizza Ok
piazza S. Stefano, 12

10 Polpetta
via Eustachi, 8

11 Al Vecchio Porco
via Messina 8

12 Mens@sana
viale Lazio 25

13 Mens@sana
via Crema 12

14 Mens@sana
via Lanzone 3

15 Mens@sana
via Teodosio 8

16 Osteria dei Poeti
corso Garibaldi 40

17 Acquacheta
via Erotodo 2
18 Oste del Teatro
via Pastrengo 16

19 Osteria dei vecchi sapori
via Carmagnola 3

20 Trattoria Temperanza da Abele.
Via Temperanza 5

21 Da Martino
via Farini 8

22 Viola
via Pavia 6

23 Enosteria Cibo…Enò
via Schiaffino 21

24 Ai Sabbioni
via G. D’Annunzio 7/9

25 Danilo
via Lazzaro Papi,ang Lodi

26 Grand’Italia
via Palermo 5

27 DonGiò
Via Bernardino Corio, 3

28 Le Barrique, wine bar
via Anfiteatro

29 Saloon
via Piccinini 24

30 Da Armando trattoria toscana
via Marghera 34

31 Ca’Pienza
via Pienza 11

32 Jodok
via Ippocrate 45

33 Alla cucina economica
via Guicciardini 8

34 Osteria della Stazione
via Popoli Uniti, 26

35 Il giardino di via Solferino
via Solferino, 48

Arci

36 Arci Metissage
via borsieri 2

37 Arci Bitte
via watt 5

38 Arci 50
via Benaco 1

39 Arci Artemisia Cicco Simonetta
via Cicco Simonetta 16

40 Arci Milan Noeva
via Pascoli 4

41 California Bakery
p.zza Sant’Eustorgio, 4

42 California Bakery
viale Premuda, 44

43 California Bakery
L.go Augusto

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia