Ambiente / Opinioni

Per i negazionisti della questione climatica le parole di Greta Thunberg sono schiaffi. Meritati

Se chi chiede cambiamenti radicali e impegni incisivi nelle politiche sul clima viene appoggiato, significa che si è capito che ormai si deve fare qualcosa. Ovviamente, non tutti hanno gradito il messaggio rilanciato dalla giovane attivista. Va tutelata, ricordandosi che il richiamo all’emergenza è pericoloso: può favorire la riduzione degli spazi di confronto democratico e di decisione collegiale. Le soluzioni spicce spesso non sono le migliori. La rubrica del prof. Stefano Caserini

Tratto da Altreconomia 216 — Giugno 2019
© Harrison Moore on Unsplash

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia