Altre Economie

Dall’ostello al Kerala

Una cascina a Como, per scuole e gite di chi cerca la sostenibilità. E, per Capodanno, tre proposte. A piedi a Creta o in Turchia. E in India, con intervallo di mare in Sri Lanka

Tratto da Altreconomia 132 — Novembre 2011

Nel centro di Como, all’interno del parco della Spina Verde, c’è una cascina che promuove sviluppo sostenibile e turismo responsabile. Cascina Respaù (www.cascinarespau.it), gestita dalla cooperativa sociale Esedra (www.esedracoop.it), organizza percorsi di educazione ambientale, laboratori naturalistici ed eventi culturali per scolaresche, associazioni e gruppi organizzati. È anche un ostello facilmente raggiungibile con bus navette. Offre ai suoi ospiti camerate accoglienti (ed economiche), una biblioteca, passeggiate e itinerari nel parco e la vista sul lago di Como. Durante la stagione estiva si organizzano eventi, mostre e concerti. Prezzo per una notte in ostello: 18 euro. La cascina è aperta tutto l’anno (per gite sociali, corsi di formazioni. L’ostello è aperto da aprile a ottobre e, su richiesta, nel resto dell’anno). Per info: 031- 52.27.04; info@cascinarespau.it

Preparate lo zaino: a Capodanno potete partire con Trekking Italia per 2 viaggi itineranti. Il primo porta a Creta, la maggiore delle isole greche, che è prevalentemente montuosa, con cime che superano i 2400 metri. Ogni giorno una tappa per scoprire la natura variegata -tra mare e montagna- dell’isola. Passeggiata in discesa lungo la gola di Imbros, una delle più strette e profonde di Creta, per 7,3 chilometri fino ad arrivare al mare; gita in barca a Loutro, villaggio con case bianco calce dalle porte azzurre, e da lì a piedi fino a Phoinix, dove si può fare il bagno anche d’inverno (sotto). Ancora, un percorso selvaggio e pietroso fino ad Anopoli, villaggio quasi abbandonato. Nella penisola di Akrotiri, lungo un aspro canyon, si cammina fino a Monì Katholikò, grande monastero diroccato, si visita anche una grotta sacra e Monì Agia Triada, monastero ancora abitato da (pochi) monaci solitari. Si dorme in albergo/pensione e b&b. Dal 29 dicembre al 6 gennaio (9 giorni). Prezzo: 1.240 euro (volo + mezza pensione inclusi).
Continuando a camminare raggiungiamo la Turchia. Dopo 3 giorni a Istanbul, via verso la Cappadocia, una regione che custodisce tesori bizantini dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Una giornata intera è dedicata alla valle di Devrent (valle dell’immaginazione), dove la pietra corrosa dal vento ha dato luogo a formazioni coniche con il nome di camini di fata. Nella valle di Sganli si ha una panoramica della pittura bizantina fra il VI e il XII secolo grazie alle chiese affrescate, case rupestri e tombe. La fortezza di Uchisar, che non fu costruita ma scavata nella collina. Infine, la valle di Gomeda e la valle di Uzengi, famose per le piccionaie scavate nella roccia e le sorgenti termali. Si dorme in b&b (a Istanbul) e in albergo/pensione. Dal 26 dicembre al 2 gennaio (8 giorni). Minimo 13 persone. Prezzo: 1.290 euro (volo + mezza pensione + albergo incluso). Per info: 02-83.72.838; fax 02-58.10.38.66; milano@trekkingitalia.org; www.trekkingitalia.org 

RamViaggi (www.ramviaggi.it) ci porta 2 settimane in India del Sud, tra gli Stati di Karnataka e Kerala. Un tuffo veloce nell’oceano indiano (a Mount Lavinia, in Sri Lanka), tra uno scalo e l’altro, per arrivare a Bangalore e, subito dopo, ad Hampi, parco archeologico protetto dall’Unesco. Con le bici, si pedala tra le rovine e i templi dell’antico impero Vijayanagar, sparsi per la campagna. Passeggiata al Rama Temple e visita al progetto Hampi Children Trust, che si occupa di frequenza scolastica per bambini di strada. A Mysore: escursione a Srirangapatnam per vedere il tempio induista, il mausoleo di Tipu Sultan. Un giornata è dedicata alla visita del villaggio jain di Sravanabelagola, meta di pellegrinaggio. Nel Kerala, nel distretto di Wynad, si fa visita ad un progetto di accoglienza per famiglie. Ultima tappa Fort Cochin, lagune costiere tra terra e mare. Si dorme in piccoli alberghi e in famiglia. Per viaggi di gruppo, con accompagnatore (6-15 persone): dal 28/12 al 12/1; dal 16 al 31/01; dal 1 al 19/02, prezzo: 1.900 euro più 700 euro di cassa comune. Viaggi in autonomia (almeno 2 persone): prezzo 1.600 euro più 550 euro cassa comune. Per info: tel/fax 0185-79.90.87; info@ramviaggi.it

* Ha curato “Guida all’italia eco-solidale” (Ae, 2011). Per informazioni e segnalazioni su viaggi di turismo responsabile scrivete a silvia@altreconomia.it

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia