Ambiente / Attualità

Come fare per guarire i nostri cieli neri rimasti senza stelle

L’inquinamento luminoso ha contaminato la volta stellata e in Europa sono rari i luoghi risparmiati dalle troppe luci. Dai territori arrivano le proposte per tornare a osservare il firmamento. L’incontaminata Valle Grana si rivolge all’Unesco

Tratto da Altreconomia 240 — Settembre 2021
La Via Lattea sopra la Valle Grana (Cuneo). In questa piccola valle alpina durante le notti limpide è possibile osservare a occhio nudo oltre cinquemila stelle contro le poche decine visibili dalla Pianura padana © Luca Fornaciari
L’inquinamento luminoso ha contaminato la volta stellata e in Europa sono rari i luoghi risparmiati dalle troppe luci. Dai territori arrivano le proposte per tornare a osservare il firmamento. L’incontaminata Valle Grana si rivolge all’Unesco To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale con Africa,...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.