Altre Economie

Cercate la forchetta verde

“100% vegetale” è una certificazione che Lav (Lega antivivisezione, www.lav.it) e Icea (Istituto per la certificazione etica ed ambientale, www.icea.info) hanno pensato per rispondere alle esigenze di vegetariani e vegani

Tratto da Altreconomia 132 — Novembre 2011

“100% vegetale” è una certificazione che Lav (Lega antivivisezione, www.lav.it) e Icea (Istituto per la certificazione etica ed ambientale, www.icea.info) hanno pensato per rispondere alle esigenze di vegetariani (il 6,3% degli italiani, secondo il Rapporto Eurispes 2011) e vegani (lo 0,4% della popolazione). I prodotti, le pietanze e i menu che si fregeranno del marchio “100% vegetale” (quello che vedete qui a destra, il cui simbolo è una forchetta verde) sono privi di ingredienti derivanti dall’uccisione di animali e di ingredienti di origine animale (durante tutte le fasi della produzione, compreso il confezionamento), di organismi geneticamente modificati, di test su animali per additivi, conservanti, sostanze chimiche. La certificazione garantisce anche l’assenza di contaminazione animale per il prodotto. Per i consumatori, scegliere “100% vegetale” significa tutelare l’ambiente (meno inquinamento da allevamento, meno deforestazione, ridotto sfruttamento delle terre coltivabili, meno spreco idrico), la propria salute e gli animali (700 milioni quelli uccisi ogni anno in Italia per il “consumo alimentare umano”). Info: www.cambiamenu.it, certificazione@lav.it   

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia