Altre Economie

C’è strada lungo i sentieri

Esistono cammini urbani, a Milano, e rurali, lungo l’Arno e le campagne pisane. E poi ci sono quelli che si arrampicano sulla Majella, che potrete pulire perché accolgano altri camminatori
 

Tratto da Altreconomia 136 — Marzo 2012

“Via Padova, una finestra sul mondo” è una passeggiata nella multiculturale e multietnica via Padova, a Milano, alla scoperta della storia del quartiere, dell’emigrazione e dei suoi abitanti, guidati da cittadini di origine straniera. Le “guide migranti” accompagnano i visitatori tra luoghi storici (chiesa di San Crisostomo e il parco Trotter) e associazioni, ristoranti e negozi etnici presenti nel quartiere. Tra un  racconto e l’altro, c’è il tempo per un assaggio offerto nei ristoranti della via.
È organizzata dall’agenzia di turismo sostenibile Mowgli (www.mowgli-italia.org), in collaborazione con le Ong Icea ed Acra. L’iniziativa fa parte della rete “Città Migrande” di Viaggi Solidali (www.viaggisolidali.it), Oxfam Italia e Acra. L’itinerario dura 2 ore circa, il prezzo è di 12 euro. Date: 14 aprile, 5 maggio e 9 giugno.
Per info: passeggiate.migranti@mowgli.it

In occasione del capodanno pisano (antica tradizione basata sul calendario pre gregoriano), preparatevi a una festa in cammino. Si può partecipare a una sola condizione: bisogna essere armati di scarpe da trekking, voglia di stare in compagnia e di conoscere nuovi luoghi e storie. È la proposta di Tra terra e cielo (www.traterraecielo.it) e Le vie dei canti (www.viedeicanti.it) con il patrocinio del comune di Vicopisano (Pi). Il programma prevede incontri, degustazioni, escursioni, conferenze e “camminate narrative”. Il venerdì sera, all’arrivo, si visita il borgo di Vicopisano (nella foto sotto). Il sabato sono previste escursioni in compagnia de Le vie dei canti: tra Pisa, lungo l’argine del fiume Arno, Calci, La Verruca e Vicopisano (3 percorsi alternativi in orari differenti, a prenotazione obbligatoria). Al rientro, accoglienza dei camminatori al frantoio di Vicopisano, per una merenda e una visita. Seguono attività ludiche itineranti a cura dell’associazione Spazzavento onlus o una “camminata narrativa” dal frantoio fino al Palazzo Pretorio. Dov’è in prgramma la conferenza “Camminare” (tra gli altri, interviene Riccardo Carnovalini, fotografo-camminatore già collaboratore di Ae). Si prosegue con un’attività astronomica creativa a cura di Laura Barbieri e Rita di Ianni (associazione Arciragazzi “L’Orcotondo”) e con il gruppo di ricerca sulla pedagogia del cielo del Movimento di cooperazione educativa. Infine, grande falò e festa di percussioni e strumenti vari. La domenica vi attende una camminata tra Vicopisano e Buti, lungo la via Francigena guidati dal gruppo culturale Ippolito Rosellini di Pisa e allievi dell’Itc Fermi di Pontedera (la prenotazione è obbligatoria). In alternativa, giochi e attività astronomiche. Il pranzo è a cura del gruppo d’acquisto solidale (Gas), presso il circolo Arci “L’Ortaccio”. Dal 23 al 25 marzo. La partecipazione è libera e gratuita. Contributo di 5 euro per il pranzo della domenica. Pernottamento a carico dei partecipanti. Per info 050-79.61.17; 0583-35.61.82, 331-9165832, info@festadelcamminare.itwww.festadelcamminare.it

L’estate solidale della Ong Ibo Italia (www.iboitalia.org), che organizza campi di lavoro e solidarietà in Italia e all’estero, inizia a fine giugno. Ai volontari vengono offerte due settimane di “aria buona”, impegnati nella manutenzione di alcuni sentieri del Parco nazionale della Majella (in Abruzzo). I volontari saranno impegnati nel rifacimento o nella sistemazione del sentiero, nella pulitura e nella posa di segnaletica. Inoltre, sono previste attività istituzionali dell’Ente, come il censimento di specie faunistiche e il monitoraggio ambientale. All’interno del Parco della Majella (nella foto sotto) sono state censite oltre 2.100 specie vegetali che rappresentano all’incirca un terzo di tutta la flora italiana. Sono invece oltre 150 le specie animali, tra cui esemplari di orso marsicano e lupo appenninico. All’interno del parco si trovano luoghi d’interesse culturale, tra cui gli eremi di papa Celestino V, capanne in pietra a secco, grotte e siti archeologici. Dal 24 giugno al 7 luglio. Età minima: 18 anni. Si dorme in ostello. Iscrizione: 150 euro (assicurazione inclusa). Per info: 0532-24.32.79, info@iboitalia.org

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia